soing@soing.eu
Tel: 0586.426710

Indagini strutturali

A causa dello stato di degrado superficiale del calcestruzzo, il Ponte di Stagno, realizzato in CAP, necessita di interventi strutturali. Per la valutazione strutturale necessaria per la messa in sicurezza del ponte, si rende indispensabile la conoscenza approfondita dello stato di conservazione e delle caratteristiche meccaniche dei materiali in opera, a supporto della progettazione affidata allo studio GPIngegneria di Roma.

Category

Committente

ANAS SpA Struttura Territoriale Toscana

Data

Gennaio 2021

Location

Livorno

Le Indagini

Per il ponte sono stati studiati in dettaglio lo stato di conservazione dei cavi da precompressione con indagini georadar, saggi diretti, analisi videoendoscopiche e prove di laboratorio. Sono inoltre stati verificati gli spessori di tutte le sezioni in calcestruzzo armato con georadar, da cui sono derivate le analisi degli schemi di carpenteria (barre di armature e spessori delle sezioni in calcestruzzo della soletta, delle travi e delle spalle), le successive prove indirette di durezza, i prelievi e le successive prove di laboratorio. Sui calcestruzzi sono state prelevate le carote, sottoposte a prova di carbonatazione e al successivo test di schiacciamento. Le prove di laboratorio sono state eseguite dal laboratorio Cavetest.

Lo studio GPIngegneria ha fornito i dati storici e di rilievo del Ponte, su cui è stato facile lavorare per rielaborare tutti i dati acquisiti in cantiere e aggiornare alcuni dettagli costruttivi verificati direttamente.