soing@soing.eu
Tel: 0586.426710

Indagine diagnostica eseguita su strutture lignee

Campagna diagnostica eseguita su strutture lignee al fine di caratterizzare il loro stato di conservazione e la loro specie legnosa.

Category

Committente

B.F. Progetti società di ingegneria srl

Data

Aprile 2022

Location

Lucca

Le Indagini

L’indagine diagnostica sugli elementi strutturali è articolata in tre diverse fasi: l’ispezione visiva, l’analisi strumentale e l’elaborazione dei risultati.

La prima fase di diagnosi in situ (rif. Norma UNI 11119 del Luglio 2004 “Manufatti lignei Strutture portanti degli edifici – Ispezione in situ per la diagnosi degli elementi in opera”) ha l’obiettivo di individuare le informazioni relative all’elemento ligneo facente parte della struttura oggetto di indagine al fine di valutarne l’integrità e le prestazioni.

I difetti rilevati durante l’ispezione visiva sono quelli che condizionano le proprietà meccaniche del legno (nodi, fessurazioni, lesioni, ecc.). Per degrado biologico si fa riferimento principalmente agli attacchi da parte degli insetti xilofagi, deposito superficiale e dei funghi della carie, responsabili di gravi diminuzioni della resistenza del legno.

Su ogni elemento vengono realizzate più misure resistografiche utili per definire la resistenza all’infissione dell’elemento e/o individuare zone di cavità e/o ammaloramento.

La specie lignea viene determinata mediante il prelievo di alcuni campioni che verranno analizzati da un laboratorio specializzato.

L’elaborazione dei dati consiste nel valutare l’insieme dei dati raccolti e di attribuire un livello di degrado in base alla specie nota o talvolta ipotizzata.

Tecniche Utilizzate