soing@soing.eu
Tel: 0586.426710

Esecuzione di Indagini materiche, strutturali e geognostiche relative al complesso monumentale dell’Archivio Centrale di Stato a Roma

Le indagini richieste sono propedeutiche alla realizzazione del progetto dei lavori di restauro e risanamento conservativo (lotti 1 e 2) del complesso dell’Archivio Centrale di Stato sito in Roma.

Il lavoro è stato svolto in ATI: SO.IN.G strutture e ambiente S.r.l. – mandataria + Leonardo S.r.l. – mandante (esecuzione delle indagini materiche).

Category

Committente

INAIL, area consulenza tecnica per l’edilizia centrale

Data

Maggio-Settembre 2021

Location

EUR Piazzale degli Archivi, Roma

Le Indagini

ARCHI: Il piano delle indagini strutturali è stato progettato con l’obbiettivo di verificare il maggior numero di elementi strutturali compatibilmente con le caratteristiche di pregio dell’edificio.

Grazie alle prove non invasive di tipo georadar è stato possibile: analizzare travi e pilastri in termini di verifica dei dati storici per dimensioni, geometria della armatura, presenza del cavedio, distribuzione delle tipologie per edificio e per piano, sintesi della evoluzione verticale (piano-2 fino alla copertura); analizzare le murature perimetrali e interne non portanti per definire tipologie e spessori; analizzare i solai di calpestio e di copertura con rilievo di spessore, tipologia, direzione e passo travetti, stato di conservazione in relazione alle infiltrazioni (vedi copertura edificio Sx); localizzare le altre prove tra cui le prove dirette di taratura e verifica delle interpretazioni dei dati GEORADAR al fine di completare le informazioni necessarie alla caratterizzazione strutturale, quindi aggiungendo la descrizione dei MATERIALI e delle loro CARATTERISTICHE DI RESISTENZA MECCANICA.

In particolare sono stati effettuati, oltre al georadar ad alta frequenza, carotaggi, prelievi di armature, prove di laboratorio (Cavetest Srl), prove sonreb sul calcestruzzo, prove durometriche sulle barre, videoendoscopia, e saggi diretti.

GEO: Al fine di definire gli aspetti geologici e geotecnici l’area è stata indagata con: prove sismiche di superficie di tipo MASW e HVSR, prove penetrometriche, sondaggi geognostici con prove SPT ed infine prove sismiche in foro di tipo Down Hole