soing@soing.eu
Tel: 0586.426710
1933990_1941539799405000_3252186433478377888_n
64472_1941549869403993_8730504301409589438_n

Partendo dal concetto fondamentale “di conoscere per conservare e conservare per conoscere” la diagnostica può essere definita come un insieme di procedure manuali, visive, storiche, strumentali e di laboratorio che consentono la formulazione di un giudizio e quindi di una diagnosi analitica complessiva sul caso oggetto di interesse, attraverso una “stratificazione” di informazioni.

I diversi strati di informazioni necessarie al raggiungimento del livello di conoscenza adeguato alla realizzazione di un progetto di recupero e restauro con miglioramento sismico, sono organizzabili in numerose fasi, considerando utili tutti i tipi di prove da eseguire, partendo dal maggior numero di indagini non invasive ed arrivando a prove non distruttive e ad un limitato numero di prove dirette con prelievo di campioni ed analisi di laboratorio.
SOING realizza servizi dedicati alla caratterizzazione di tutte le parti strutturali e non strutturali per edifici storico-monumentali, edifici di civile abitazione, edifici pubblici strategici e grandi opere civili. Grazie alle competenze geologiche e strutturali, l’area GeoSOING e l’area ArchiSOING sono spesso congiunte per lo studio completo dal sottosuolo e le fondazioni, fino alla copertura, fornendo al cliente uno studio completo e coordinato tra gli aspetti geologici e gli aspetti architettonici e strutturali.
Il nostro APPROCIO CONOSCITIVO è coerente con il DPCM 09-02-2011 “Valutazione e riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale” ed ovviamente con le Norme Tecniche per le costruzioni di cui al DM 14/01/2008”.
  • Valutazione dello stato di conservazione delle strutture
  • Analisi delle caratteristiche costruttive
  • Valutazione del livello di rischio di quadri fessurativi
  • Monitoraggio di quadri fessurativi con sensori wi-fi
  • Valutazione delle cause di infiltrazione e diffusione della umidità
  • Verifica della presenza e della tipologia delle fondazioni
  • Ricerca di strutture sepolte
  • Ricerca di elementi metallici di ancoraggio di lastre decorative
  • Ricerca di cavità e anomalie costruttive delle murature
  • Ricostruzione delle armature di strutture in CA
  • Valutazione dello stato di resistenza dei materiali
  • Analisi stratigrafiche di intonaci
  • Analisi petrografiche di materiali lapidei, malte e superfici decorate
  • Analisi dello stato di conservazione di strutture lignee
  • Analisi dinamica degli edifici
  • Monitoraggio delle vibrazioni
  • Tomografia elettrica 3D (ERT 3D)
  • Georadar
  • Termografia
  • Videoendoscopia
  • Indagini resistografiche
  • Analisi petrografiche
  • Analisi delle vibrazioni
  • Tomografia sismica
  • Indagini elettromagnetiche
  • Ultrasuoni
  • Prove Sonreb
  • Carotaggi
  • Prove di carico
  • Martinetti piatti doppi
  • Analisi visive e saggi diretti
  • Rilievo con Stazione totale robotizzata e GPS differenziale
  • Rocca di Stellata, Comune di Bondeno
  • Chiesa della SS.Trinità, Comune di Pieve di Cento
  • Obelisco di San Cono, Comune di Teggiano (Salerno)
  • Chiesa di San Cerbone, diocesi di Massa Marittima
  • Chiesa di Santa Maria Maggiore, Arcidiocesi di Bologna, Comune di Pieve di Cento
  • Basilica di Santa Maria Maggiore di Bologna, Arcidiocesi di Bologna
  • Duomo di Guastalla, Comune di Guastalla
  • Duomo di Ferrara, Arcidiocesi di Ferrara e Comacchio
  • Chiesa della Buona Morte di Finalemilia, MIBACT, Direzione regionale ER
  • Cattedrale di San Pietro a Modena, MIBACT, Direzione regione EM
  • Chiesa di San Francesco a Mirandola, MIBACT, Direzione regionale EM
  • Chiesa di Santa Apollonia in Ferrara, MIBACT, Direzione regione EM
  • Cattedrale di Guastalla, Cooperativa artigiana edile di Parma
  • Reggia di Colorno e Chiesa di San Liborio, Cooperativa artigiana edile di Parma